1

Michael Reynolds l’architetto dei rifiuti

1° Parte

 

2° Parte

Michael Reynolds, è un architetto americano sensibile ai problemi ecologici degli ultimi decenni, ha dedicato la propria vita allo studio e alla sperimentazione di abitazioni totalmente sostenibili costruite con materiali di scarto. I principi dell’architettura di Reynolds, noto anche come “architetto dei rifiuti”,  altro non sono che i principi che hanno spinto milioni di persone, in ogni tempo e in ogni latitudine, a sfruttare al massimo le risorse naturali.  Con il suo progetto Earthship Biotecture, promuove l’uso di materiali riciclati e di fonti energetiche rinnovabili nella costruzione.

“Garbage Warrior” (“Il guerriero della spazzatura”) è un documentario che racconta la storia del pioniere dell’architettura ecosostenibile. La traduzione in italiano è opera di luogocomune.net.


Eco Strutture. Forme di un’architettura sostenibile. L’incremento delle emissioni inquinanti, l’esaurimento delle risorse energetiche e l’enorme produzione di rifiuti, da un lato, la continua richiesta di nuove costruzioni, dall’altro, hanno prodotto una crescente attenzione verso le tematiche ambientali e sostenibili. Le “ecostrutture” sono la risposta che l’architettura e la città danno a tali questioni. Molti esempi sono già stati realizzati: strutture che autoproducono energia, architetture che utilizzano materiali locali, naturali o riciclati, edifici che assumono le forme della natura o la inglobano al loro interno, aree dismesse e spazi abbandonati che vengono reinseriti nel ciclo vitale delle metropoli contemporanee. Questo volume propone un affascinante viaggio illustrato attraverso le diverse forme dell’architettura sostenibile.


Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *