Vietiamo lo zucchero, il killer della salute

L’uomo in tutta la sua storia evolutiva non ha mai consumato quantità di zucchero nemmeno lontanamente paragonabili a quelle odierne. Ciò è dovuto al fatto che si tratta di una materia prima a buon mercato, diventato un ingrediente onnipresente nelle preparazioni alimentari industriali, anche perché il suo gusto risulta gradito al pubblico. Circa il 20% delle calorie giornaliere oggi derivano dallo zucchero. Lo zucchero fa desiderare ancora più zucchero e siccome non sazia ti spinge a mangiare in continuazione.

Il prof. Franco Berrino, epidiemologo presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, spiega perché zucchero & co. andrebbero fatti sparire al più presto dalla nostra alimentazione quotidiana:

“L’uomo nella sua storia non ha mai mangiato zucchero, ma oggi lo troviamo dappertutto: nei piselli in scatola, nel pane, nelle fette biscottate ecc. Questo perché la qualità degli ingredienti di base è pessima. Mettiamo lo zucchero nel pane perché la qualità degli ingredienti di base è pessima. Lo zucchero fa male, negli snack, nei gelati e nelle merendine, ma soprattutto nella forma liquida: che significa bevande zuccherate, gasate, nei succhi di frutta, che sono tra le principali cause di obesità nei bambini. La sua peculiarità è quella di essere ingerito volentieri anche quando si è sazi”.


TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:
This entry was posted in Salute e Alimentazione and tagged , , , . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+

Commenti

  1. […] consumo di bibite gassate e di altre bevande zuccherate, come succhi di frutta, cola, soda, aranciate, può generare gravi problemi di salute: provocano […]