Vetro riciclabile?

Teoricamente, e’ possibile produrre una bottiglia nuova usando solo i rifiuti di vetro messi dai cittadini nelle campane in strada, scrive El País.

In realtà, questo non succede. Uno dei motivi e’ il colore del vetro. Una bottiglia di vetro verde, dimostrano alcuni dati aziendali, può contenere il 54,21% di materia prima riciclata, o più precisamente il 48,69% da raccolta differenziata e il 5,52 da scarti di fabbrica. Il vetro bruno permette di usare il 45-50% di frammenti di vetro, mentre nel caso del vetro bianco, cioè incolore, non si va oltre il 15% di materia prima riciclata.

Un altro motivo per cui non si riesce ad arrivare alle bottiglie prodotte interamente con vetro riciclato e’ la percentuale di successo nella raccolta differenziata. In Spagna si arriva a recuperare il 60% del vetro prodotto. Il resto e’ costituito da contenitori destinati all’esportazione, come le bottiglie di vino, e da vetro che non si può riutilizzare completamente perché contiene materiali estranei, come la ceramica. Eppure, il recupero del vetro e’ vantaggioso: si calcola che per ogni 10% di vetro recuperato incorporato nella bottiglia, si risparmia il 2,5% di energia di produzione.

Infine c’è un vecchio dibattito su cosa sia meglio:riciclare una bottiglia o riusarla?

Sarebbe meglio,secondo me, come si faceva una volta 20 anni fa con il sistema del reso e la riutilizzazione del contenitore. Ricordo che era uso riportare al lattaio,nel supermarket etc, i contenitori in vetro che venivano riutilizzati.

Ma come possiamo pretendere manco la plastica riusciamo a riciclare… ricicliamo solamente gli errori!

 

 


Condividi:

Ti potrebbe anche interessare:

This entry was posted in Ambiente and tagged , , , . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+