0

Terremoto in Nepal: Distrutto un territorio sacro per il buddhismo

stupa di Budhanath

Lo stupa di Budhanath, il più grande del mondo ed è uno dei principali santuari buddhisti del Nepal

Il centro buddista tibetano Lama Tzong Khapa di Pomaia lancia un appello per il Nepal, duramente colpito dal terremoto.

Cari amici,
Un disastro di proporzioni apocalittiche si è abbattuto sul Nepal. Migliaia di morti, interi villaggi spazzati via, un’emergenza sanitaria che di ora in ora diventa sempre più drammatica. La tragedia colpisce non solo il presente ma anche il futuro di questo popolo che ha assistito impotente al crollo di molti palazzi storici e templi che sono da sempre l’attrazione turistica più importante. Per il Nepal, paese poverissimo, il turismo è praticamente l’unica fonte di sostentamento.

L’Istituto Lama Tzong Khapa è particolarmente toccato da questa tragedia che coinvolge un territorio sacro per il buddhismo. Un paese che, tra le altre cose, ha accolto e accoglie molti dei nostri Maestri tra cui la nostra guida spirituale Lama Zopa Rinpoche che in questo momento si trova nel monastero di Kopan vicino Kathmandu. Con lui ci sono molti insegnanti monaci e monache legati per tanti aspetti all’Istituto. Abbiamo ricevuto notizie rassicuranti rispetto alla loro salute ma così non si può dire per migliaia e migliaia di persone che in questo momento vivono nella disperazione più totale.

Non possiamo restare insensibili a questa tragedia.

Abbiamo pertanto deciso come Istituto di cominciare, almeno per ora, con una donazione di 1000 euro ad Action Aid che è presente sul territorio nepalese da oltre vent’anni e che da sempre garantisce serietà e competenza in questo tipo di soccorsi. Anche Dharmashop (il negozio online dell’Istituto) contribuirà con 500 euro e così farà Zhambala che è il fornitore principale di Dharmashop, proprio con riguardo all’artigianato sacro nepalese. Action Aid si muoverà in collaborazione con altre ong (Oxfam, Cesvi e Sos villaggi dei Bambini) Invitiamo quindi tutti coloro che vogliono dare una mano a collegarsi al seguente link e donare quanto possibile per aiutare la popolazione nepalese.

A breve inoltre Massimo Andreuzza, Presidente dell’Istituto Lama Tzong Khapa, si recherà a Kathmandu e individuerà una situazione specifica che cercheremo di aiutare monitorando ogni fase di questo supporto.

In tal senso sul sito di Dharmashop è già prevista la possibilità di acquistare dei buoni-donazione da € 10, € 30,€ 50 il cui ricavato verrà nella totalità devoluto al caso concreto che a breve individueremo.

Al link della pagina del sito dell’Istituto troverete le preghiere da scaricare in formato digitale per essere vicini a questo popolo anche spiritualmente.

Contiamo sul vostro aiuto.
Un caro saluto,
Istituto Lama Tzong Khapa


Condividi:

Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *