L’unione è l’unica forza dei più deboli, la storia di César Chávez

Lavoratore americano di origine messicana, sindacalista e attivista dei diritti civili, César Chávez creò tramite le sue azioni delle condizioni migliori per i lavoratori agricoli. Obama ha tradotto in inglese e fatto suo lo slogan “Si, se puede”, lanciato da Dolores Huerta nel 1972 durante il digiuno di protesta di César Chávez, allora a capo della lotta contadina degli ispanici della California. “Si, se puede” è anche il motto del sindacato fondato da Chavez e Huerta, lo United Farm Workers: “Una volta cominciato, il cambiamento della società non può essere rovesciato. Non puoi disistruire le persone che hanno imparato a leggere. Non puoi umiliare una persona fiera di sé. Non puoi opprimere la gente che non ha più paura”. Continue Reading


Condividi:

Sottocosto sui prodotti, non sui lavoratori

#fuoritutti

Lo slogan è “Fuori Tutti”, l’obiettivo una giornata di sciopero e mobilitazione per gli addetti del commercio. Oggi i lavoratori delle aziende aderenti a Federdistribuzione, Confesercenti e Distribuzione cooperativa stanchi dei continui attacchi a diritti e salario incrociano le braccia per protestare contro il mancato rinnovo dei contratti nazionali di settore e la difesa di diritti e salario “contro chi tenta di smantellare le condizioni esistenti”. La capacità di un’impresa di essere competitiva non si basa sul risparmio sul costo del lavoro.

“La massiccia adesione e partecipazione dei lavoratori dimostra quanto ormai il vaso è colmo. Sono pronti a dire basta alle continue richieste delle parti datoriali che stanno peggiorando le condizioni di lavoro” è quanto afferma Maria Grazia Gabrielli segretaria della Filcams Cgil nazionale, che esprime soddisfazione rispetto al sostegno convinto da parte degli addetti del settore. Continue Reading

Condividi: