Tag Archives: mercato del lavoro

Grazie al Jobs Act è boom di licenziamenti per giusta causa

Nell’ultimo anno in Italia si registra un boom di licenziamenti (+26,5%) per giusta causa o giustificato motivo soggettivo nel settore privato. Dati allarmanti che confermano le pessime condizioni in cui versa il nostro mercato del lavoro. Le altre tipologie di … Continue reading

I computer hanno ucciso la classe media

Jaron Lanier, uno degli inventori del web, spiega perché dalla crisi del mercato del lavoro, e, quindi, in definitiva da quella economica, non ne usciremo, non almeno nella prossima generazione. Che l’attuale crisi del lavoro non sia una semplice fase economica, dovuta … Continue reading

La scarsa qualità del lavoro in Italia

“In Italia non scarseggia solo la quantità, ma anche la qualità del lavoro. In uno studio Ocse pubblicato oggi, la Penisola figura tra i Paesi con “una qualità del lavoro relativamente bassa” assieme a Grecia, Estonia, Portogallo, Spagna e Turchia. … Continue reading

Migranti costo o risorsa? L’Italia ci guadagna

Un costo per il welfare o una risorsa per il Pil? Il massiccio esodo di migranti che hanno invaso l’Europa ha riacceso il dibattito e la conseguente guerra ideologica su questo terreno minato. L’ultimo tentativo di risposta allo scivoloso quesito … Continue reading

Edilizia, profonda crisi

Gli effetti perversi della riforma Fornero generano, insieme a quelli prodotti da sei anni ininterrotti di crisi, una situazione non più sostenibile. L’azione combinata della disoccupazione, dell’aumento di illegalità e della diminuzione delle protezioni sociali necessitano di risposte immediate. I … Continue reading

Reddito di cittadinanza? L’Istat dice sì

Ieri l’Istat ha detto sì al reddito di cittadinanza del M5S, presentando un’accurata simulazione sugli effetti della proposta di legge in discussione alla commissione Lavoro a Palazzo Madama. Il costo per lo Stato? 14,9 miliardi. I 5Stelle propongono di dare 780 euro … Continue reading

Occupazione giovanile, l’Italia fanalino di coda peggio solo la Grecia

L’Italia si conferma uno dei peggiori paesi per opportunità lavorative rivolte agli under 30, con “uno specifico problema di disoccupazione giovanile, in aggiunta a uno più generale, a causa di condizioni sfavorevoli e debolezze nel mercato del lavoro, e nelle istituzione … Continue reading