Trump contro gli immigrati? Obama ne ha espulsi più di tutti

OBAMA HA RISPEDITO A CASA PIÙ PERSONE IN 6 ANNI CHE BUSH IN 8. PER LO PIÙ MESSICANI

La vittoria di Donald Trump ha provocato reazioni molto allarmate. E non solo a causa della sua personalità, esuberante e lontana dalla politica tradizionale, ma anche a causa di alcuni dei punti programmatici sui quali ha condotto la campagna elettorale che l’hanno portato alla Casa Bianca.

CHE COSÀ FARÀ IL NUOVO PRESIDENTE

L’approccio all’immigrazione è stato uno di questi. Trump, in campagna elettorale, ha promesso di costruire un muro al confine con il Messico, pagato dai messicani, per impedire l’immigrazione selvaggia. Di più: ha anche promesso di “deportare” i milioni di immigrati clandestini che spesso da molti anni risiedono negli Usa. Uno degli aspetti su cui i media battono molto è il netto contrasto, non solo politico, con il presidente uscente Obama, che è sempre stato ritenuto molto morbido e aperto nei confronti dell’immigrazione. I dati dicono altro.

Come si vede nel grafico sopra, più di 2 milioni 400 mila persone sono state espulse negli anni in cui Obama è stato alla presidenza, circa 400 mila più di quelli che vennero espulsi da Bush, e, per di più, i dati riguardanti Obama presidente non sono completi perché si fermano al 2014: mancano ancora quelli del 2015 e quelli del 2016. Continue Reading


Condividi:

Trump “America First”, ma i suoi gadget sono Made in China

Compra americano, assumi americano” ovvero “Buy american, hire american” assicura il neo presidente protezionista Donald Trump nel discorso d’investitura: “Non vi deluderò mai“.

Peccato che i famosi e strampalati gadget di Trump siano tutti Made in China o Made in Vietnam o Made in Bangladesh. Articoli prodotti e realizzati in Asia e importatati in America.

Dai calzini con ciuffo di capelli, ai cartonati a dimensioni naturali ma anche orologi, spille, le immancabili magliette, cappellini, cravatte e cuscini, tutti prodotti e realizzati in Asia e importatati in America.

Continue Reading

Condividi:

Putin, Trump e Merkel sono i leader più potenti al mondo

Vladimir Putin è la persona più potente al mondo nel 2016 per Forbes. Per il leader del Cremlino si tratta di una conferma, visto che anche nella classifica 2015 del magazine Usa era sullo scalino più alto del podio. Forbes sostiene che Putin “ha esteso l’influenza del suo paese in ogni angolo del mondo, dalla Siria alle elezioni americane”. Continue Reading

Condividi:
1

L’ha detto la Rete! Allora ci credo

bufale-internet

Il Washington Post ha intervistato un uomo che ha fatto della bufale su web e sui social un’impresa fiorente. Lui è Paul Horner, ha 38 anni, e oltre a guadagnare, grazie ad AdSense (servizio di banner pubblicitari offerto da Google), circa 9.000 euro al mese creando “falsità”, è convinto di aver dato un contributo significativo all’elezione di Trump: Continue Reading

Condividi:

You want Trump

donald-j-trump-i-want-you

“Donald J. Trump iniziò a vincere 16 anni fa mentre mi trovavo su un immenso ponte d’acciaio arrugginito a West Miffling, in Pennsylvania. Iniziò a vincere anche qualche anno prima, quando stavo ad Halkidiki a un centinaio di km da Salonicco a parlare con un imbianchino greco. Iniziò a vincere nel 2000, quando raccolsi la sommessa rabbia del signor Elio, 76enne del quartiere Bolognina nel capoluogo emiliano. E io da allora l’ho detto, ridetto, scritto, urlato:

Stiamo portando masse immense dritte nelle mani delle destre estreme. Era il 2000. Continue Reading

Condividi: