0

Earthship: Case sostenibili per cambiare il mondo

Michael Reynolds

Le Earthship sono case sostenibili al 100%, economiche da costruire e confortevoli da vivere. Offrono servizi come nessun altro edificio “eco” costruito fino ad oggi. Queste sono le ragioni per cui possono realmente cambiare il mondo. Giudicate voi stessi!

1) SOSTENIBILE NON SIGNIFICA PRIMITIVO

Quando la gente sente parlare di costruzioni sostenibili, o di vivere “off-the-grid” (cioè scollegati e in completa autonomia), di solito visualizza case primitive che hanno rinunciato alle comodità del 21° secolo. In effetti molte soluzioni “sostenibili” proposte finora non sono lontane da quest’immagine. Le Earthship, al contrario, offrono tutti i comfort delle case moderne e di più ancora. Lascio queste immagini a parlare…

2) CIBO LIBERO

Ogni  Earthship  è  dotata di  una o due  serre  che permettono  raccolti  tutto  l’anno, indipendentemente dal clima esterno. Questo significa che è possibile nutrirsi con le piante che crescono all’interno della vostra casa. Si può anche scegliere di costruire uno stagno per i pesci o un pollaio, per una costante fonte di carne e uova…

3) RICICLO INTELLIGENTE DELL’ACQUA

Anche il più arido dei climi è in grado di fornire acqua sufficiente per il fabbisogno quotidiano semplicemente attraverso un sistema di raccolta dell’acqua piovana. Il tetto di una Earthship è costruito in modo da raccogliere la pioggia per mandarla a una cisterna, l’acqua viene poi filtrata e smistata ai lavandini e alle docce. Dopo l’utilizzo le “acqua grigie” vengono destinate alla serra per innaffiare le piante. E dopo aver drenato le piante, l’acqua viene pompata nei bagni per l’uso degli scarichi. Infine le “acque nere” vengono mandate nel giardino esterno per irrigare le piante non commestibili.

4) CALORE E RIPARO

L’aspetto più geniale di una Earthship è la sua capacità di conservare al suo interno temperature confortevoli tutto l’anno. Anche nel freddo gelido o nei climi torridi, il clima in una Earthship si mantiene costantemente intorno ai 22°. Questo fenomeno è il risultato dal calore solare assorbito e immagazzinato secondo il principio di “massa termica” (ottenuto dai pneumatici riempiti di terra che costituiscono la struttura portante delle Earthship). La massa termica agisce poi da dissipatore, rilasciando o assorbendo calore a seconda delle necessità. Le grandi finestre situate nella parte anteriore della casa, rivolte a sud, fanno da effetto serra per permettere al sole di riscaldare la massa termica.

5) ENERGIA

I pannelli solari sul tetto, o il vento raccolto dalle turbine eoliche, forniscono alla Earthship tutta l’energia di cui ha bisogno. Evitando sprechi e abitudini tipiche del primo mondo, in una Earthship non sarete mai a corto di energia.

6) LIBERTA’

Con tutte le esigenze primarie coperte e senza bollette da pagare ogni mese, siete liberi! Non dovete per forza fare un lavoro che non amate per il solo fatto di dover sopravvivere. Così vi potrete concentrare su ciò che preferite fare, migliorando la vostra qualità di vita e tutto ciò che vi circonda. Immaginate un mondo intero che possa concentrarsi a realizzare solo cose straordinarie e non più costretto al semplice “tirare avanti”… immaginate anche solo il 10% di un mondo così!

7) FACILE DA COSTRUIRE

In una conferenza Earthship a Toronto, in Canada, una coppia sposata di quarantenni ha raccontato di aver costruito una Earthship da sola, nell’arco di appena 3 mesi. Non avevano mai costruito nulla in vita loro, ma ugualmente sono stati in grado di costruire una Earthship, solo con i disegni a disposizione. Lo hanno fatto senza l’aiuto di nessuno e senza usare costose attrezzature che rendessero il lavoro più facile. Se un uomo e una donna possono farlo in 3 mesi, chiunque può farlo.

8) ECONOMICA

Le Earthship non hanno i prezzi esorbitanti delle case tradizionali. Una Earthship elementare (il modello semplice, detto di sopravvivenza) può costare al massimo 7.000 euro. I modelli più sofisticati e meglio rifiniti possono costare dai 70 mila euro in su, a seconda del modello. Con queste diverse opzioni di costo, la tecnologia Earthship è in grado di soddisfare le esigenze di tutti, dai meno privilegiati ai più facoltosi.

9) FATTA DI MATERIALI RICICLATI

Gran parte dei materiali utilizzati per costruire una Earthship sono riciclati. La struttura portante è costruita con copertoni dismessi, riempiti di terra: Se c’è una cosa di cui non siamo a corto sulla Terra sono i pneumatici usati! Esistono discariche di copertoni in ogni paese del mondo. Le pareti di una Earthship (che si innalzano sopra la struttura di pneumatici) sono realizzate in calcestruzzo al quale vengono inserite bottiglie di plastica, di vetro o lattine che permettono di sbizzarrirsi in creazione decorative.

10) PENSA CON LA TUA TESTA

La cosa più importante che una Earthship produce è il fatto di spingere la gente a pensare diversamente la propria maniera di vivere. Se la nostra casa può essere così straordinaria e allo tempo stesso vantaggiosa per l’ambiente, possiamo davvero pensare di migliorare altre cose. Facciamolo insieme allora: cos’altro può diventare più semplice, più economico e migliorare il nostro pianeta al medesimo tempo?

E’ giunto il momento di ri-pensare quello che noi consideriamo normale.

Mike Reynolds “l’architetto dei rifiuti” in Italia: Seminario mercoledì 21 maggio presso l’Acquaworld di Concorezzo (Milano) dalle ore 9.00 sino alle ore 17.00, con traduzione simultanea. Ingresso € 70,00. Sconto studenti ingresso € 55,00. Link d’iscrizione http://earthshipstore.com/es-learning-opportunities/es-tour-Italy


Condividi: