1

Vasco Rossi ancora nel mirino del Fisco

L’Agenzia delle entrate sta lavorando ad un indagine su Vasco Rossi,precisamente  su le sue società la Giamaica srl e la Area srl. In dicembre è stata comunicata alle società del cantante una prima serie di presunte imperfezioni di minore entità . Da lì ,secondo quanto appreso dall’Espresso ,sono partiti ulteriori approfondimenti.In pratica tramite le sue società Vasco Rossi avrebbe evaso imposte per alcuni milioni di euro.Se le ipotesi verranno confermate dall’ Agenzia, Vasco nel 2008  il reddito imponibile sarebbe stato quantificato in 10,3 milioni,quasi il doppio dei 5,8 milioni dichiarati. Ora si sta esaminando anche il 2007. Già nel 2010 il Komandante era finito nel mirino della finanza per la questione dello yacht intestato alla sua società Giamaica all’epoca ormeggiato a Sanremo. “Ho sempre pagato le tasse sia da povero che da ricco”, spiegava, dichiarando di aver intestato tutto alle sue società per “limitare eventuali ritorsioni contro la mia persona fisica”. Partendo dallo yacht ,quindi, nei mesi passati gli ispettori si sono concentrati sulla’ impero di Vasco. Il Vasco imprenditore è uno che punta sul mattone e sulle belle case. La Giamaica srl risulta intestataria della casa di famiglia a Zocca , ma anche di svariate proprietà a Bologna e Ferrara. Possiede, anche immobili in Francia e la villa di Los Angeles dove ha anche uno studio di registrazione.L’attenzione della Finanza si è rivolta però soprattutto al business delle sue società . La questione riguarda gli introiti dei tour che il cantautore ha effettuato in questi anni in Italia. Stando agli approfondimenti , sembrerebbe che Vasco , avesse un contratto di lavoro con la sua società Giamaica srl ,che gli avrebbe garantito solo una quota molto ridotta del cachet originario. L’ipotesi e dunque che il cantante abbia potuto in questo modo abbattere il proprio imponibile fiscale.


Staremo a vedere ….Buon Bih Jolokia, un po’ caro mi sa’ caro Vasco Rossi….


Condividi:
0

Il Giusto Prezzo dell’ Euro ?

 

Era il dicembre del 2001 e tutta l’Europa salutava la sua nuova moneta. A dieci anni di distanza il bilancio è amaro! Nessun bene è stato risparmiato dal carovita soprattutto sono schizzati i prezzi nei servizi e nell’entertainment,quindi bollette dell’acqua, del metano e dell’energia elettrica .

 

  Tabelle Federconsumatori

 

 

 

 

Il tutto dovuto anche da una scarsa attenzione all’ imprudente equivalenze nell’ epoca del passaggio dalla lira all’euro. È in questo scenario microeconomico che la crisi internazionale è nata, cresciuta e consolidata.

Siamo quasi tutti d’accordo che se l’Italia non fosse entrata nell’euro si troverebbe in situazione sicuramente peggiori con svalutazioni,inflazione e debito pubblico ancora di più alle stelle . Forse l’euro ha peggiorato la situazione ma la crisi non è legata alla moneta,l’Unione Europea deve avere una reale convergenza economica!

La strada per uscire dalla crisi sarà molto dolorosa e penso molto lunga con un ulteriore impoverimento della fascia mediterranea.

Mario Monti in tutto questo riuscirà a prendere decisioni o sarà un ennesima caduta nel baratro?

Buon Bih Jolokia all’Europa….

Condividi:
0

Daniela Santanché una donna un perché…(Quale?)

Buon Bih Jolokia signora Santanché….

Una donna che fà dell’ arroganza e della furbizia uno scopo di vita. In questi anni più la vedevo e più cresceva in me un allergia alla plastica e alla sua ignoranza… Esempio di prima donna bio, metà plastica e metà ignoranza!

Ma chi è questo stupefacente personaggio vediamolo un po’…. Laurea in scienze politiche ,imprenditrice classe anno 1961 ,lo sò l’età delle signore non si dice,è stata sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’attuazione del programma di Governo del governo Berlusconi IV dal 1º marzo 2010 al 16 novembre 2011.

Tra i suoi amori  l’ingegnere Canio Mazzaro, imprenditore farmaceutico potentino originario diAcerenza, presidente della Pierrel, da cui ha un figlio nel 1996,dopo la separazione con Mazzaro e stata legata all’uomo d’affari Luigi Bisignani.Beh beh che dire…

Deputata di AN,entra in politica inizialmente come collaboratrice personale di Ignazio La Russa nel 1995,nel giugno del 1999 è eletta consigliere provinciale alla provincia di Milano.

Non eletta nel 2001 ottiene il seggio subentrando alla dimissionaria collega di partito Viviana Beccalossi, che resta assessore regionale.

Nel 2005 capo dipartimento delle pari opportunità di AN. Nel gennaio 2007, a seguito di una polemica televisiva con l’imam di Segrate sul velo, le viene assegnata la scorta dalla prefettura di Milano.

Nel 2007 viene rimossa dal dipartimento Pari Opportunità del partito,nel novembre dello stesso anno lascia AN e aderisce a La Destra e da li a poco avverrà la rottura dichiarandosi contraria a una “destra sbiadita”.

Poi dopo svariati e variegati teatrini si arriva al 2010 con la nomina di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’Attuazione del programma di governo sotto la guida di Berlusconi.

Per quanto riguarda la carriera da imprenditrice si annovera la società di pubblicità Visibilia, fondata nel 2007, è concessionaria della raccolta della pubblicità de Il Giornale di Paolo Berlusconi e dell’Ordine di Como (che è venduto in abbinamento al primo) e di alcuni free press (Metro ed IoSpio). In precedenza era stata concessionaria di Libero e Il Riformista.

È stata in società con Flavio Briatore, Lele Mora, Paolo Brosio e Marcello Lippi nel locale di Porto Cervo Billionaire ed è socia del Twiga a Forte dei Marmi

Carriera politica e imprenditoriale  proprio da prenderne esempio,persona meritevole e assolutamente non arrivista !!!!!

Ma ancora il meglio deve venire, da qui in poi la Santanché da il meglio di sé!

Cominciano una serie di dichiarazioni che i comici di Zelig andrebbero avanti con un repertorio per anni: «per fare carriera non sono mai scesa a compromessi, non ho mai ceduto, in altre parole non l’ho mai data» e che «nella mia carriera sono stata corteggiata da più donne e ne sono lusingata. Il motivo? La verità è che piaccio alle donne perché sono un uomo», «vorrei  fare un appello a tutte le donne italiane. Non date il voto a Silvio Berlusconi, perché Silvio Berlusconi ci vede solo orizzontali, non ci vede mai verticali»,  «Silvio Berlusconi non ha rispetto per le donne, lo dimostra la sua vita giorno dopo giorno. Ha detto a quella ragazza precaria di sposare un miliardario: non è questa la soluzione del precariato. Il voto a Silvio Berlusconi è il voto più inutile che le donne possano dare… »,«Berlusconi è ossessionato da me. Tanto non gliela do »,poi incomincia l’Amore per Berlusconi  «L’unica cosa certa è che Berlusconi è stato veramente perseguitato », «Berlusconi mi ha fatto diversi regali: braccialetti, collane e pensieri vari in occasione delle festività e dei miei compleanni. È un uomo generoso e attento alle persone, ce ne sono pochi come lui. Tra noi c’è ancora amicizia. Per una donna di destra questo è un valore molto importante, ma purtroppo Silvio ormai è caduto nel teatrino della politica »,  «Meglio una destra figa che una destra fighetta  »….

Per finire con le frasi di questi giorni in riferimento ai bliz della finanza link intervista.

Ma c’è ne sarebbero veramente da riempire un mare di queste dichiarazioni senza senso e trasformiste al massimo!

Si può continuare ad ascoltare personaggi del genere?



Condividi:
0

Il governo Monti

Buon Bih Jolokia…
Oggi vi segnalo un articolo apparso sull ‘Internazionale del giornalista Michael Braun corrispondente dall’Italia per la Tageszeitung è anche il rappresentante a Roma della Fondazione Friedrich-Ebert, un think tank vicino al Partito socialdemocratico tedesco,sul nuovo governo Monti. Si capisce bene che la fiducia vista dall’estero dell’Italia è sempre molto dubbiosa e c’è costantemente  un filo di ironia nei nostri riguardi,sottolineando che siamo lontani mille miglia dallo spirito della democrazia!
Beh direi che concordo in pieno,nell’era Berlusconi la democrazia invece che essere il governo del popolo è stato il governo dell’interesse del singolo!page15image34656

Un governo italiano forte come quello di Mario Monti si è visto raramente. Il nuovo presidente del consiglio dei ministri ha l’appoggio di oltre 500 dei 630 deputati, e sembra molto deciso a far pesare questa sua forza. Ha già annunciato che non intende presiedere un “governo a tempo”, bensì restare in carica fino alla primavera del 2013, cioè fino alla fine naturale della legislatura.

Intanto tra i berlusconiani c’è aria di battaglia: dicono che possono sempre “staccare la spina” al nuovo governo, e che a Monti si richiede solo di superare l’emergenza, nient’altro. Per una volta non si può proprio dar torto a Berlusconi: nella situazione attuale Monti era l’unica soluzione possibile. Andare subito alle elezioni anticipate avrebbe prodotto un vuoto di potere di almeno quattro mesi che avrebbe aggravato la crisi del paese. Resta il fatto che l’unica via d’uscita sono nuove elezioni.

Un governo di tecnocrati senza politici, un parlamento quasi senza opposizione: siamo lontani mille miglia dalla normalità democratica, normalità a cui l’Italia deve tornare non appena superata la fase acuta della crisi.

Se questo non avviene, sarà stato prematuro festeggiare l’uscita di scena del governo Berlusconi. Perché i professori vicini alle banche e al Vaticano che compongono il nuovo governo guidato da Mario Monti sembrano fatti apposta per ofrire pretesti alla propaganda populista anche se faranno la cosa giusta, per esempio tassare i grandi patrimoni.

Condividi:
0

Eccomi a Voi

mondo alla rovescia

Buon Bih Jolokia a tutti!!

Ed eccomi nell’Universo dei Blog, un nuovo pianeta nell’infinito mondo di Internet!

Dall’alba dei tempi l’uomo contempla la volta celeste alla ricerca di risposte per capire i segreti del suo passato e avere le chiavi per interpretare il futuro, attraverso i miei Post cercherò di darmi e di darvi delle risposte su tutto quello che ci circonda. Su questo Mondo alla Rovescia meraviglioso minacciato giornalmente da Guerre, Violenze, Corruzione etc etc.

Bih Jolokia significa Peperoncino Velenoso, ed io metaforicamente mi sento così, avvelenato dai fatti e dalla realtà che stiamo vivendo e che ci sta intossicando!

Ma il Bih Jolokia vorrei darlo a tutti i responsabili di questo nostra malevola situazione: i politici, i banchieri, i petrolieri, gli economisti e le televisioni che giornalmente ci anestetizzano con programmi spazzatura!

E quindi mondoallarovescia.com sarà la mia medicina, il mio antidoto a questo veleno.

Non devi mai piegarti davanti a una risposta. Una risposta è il tratto di strada che ti sei lasciato alle spalle. Solo una domanda può puntare oltre.”  Jostein Gaarder )

Condividi: