Succede

correre

Succede di correre ascoltando musica
Portando à tempo un passo dopo l’altro
Dagli auricolari note, confondono i pensieri
Succede di voler cambiare tutto ciò in cui credi

Saracinesche s’aprono
Dando il buongiorno alla città
La musica che sfuma la pausa che amplifica
Il rumore dei miei passi la pioggia di pensieri

Correre ed osservare
Correre ed immaginare
Correre e lasciarsi indietro
Correre e superare

Si può crescere
sbagliando ogni cosa
Si può crescere
puoi fermarti e ricominciare

Succede che sfogliando parole
nessuna abbia un senso
di non pensare non cercare, di voler ricominciare
Succede di incontrare una mano,
di intrecciare le dita guardare lontano

Correre ed osservare
Correre ed immaginare
Correre e lasciarsi andare
Correre e credere

Perché è soli
che si comprende se stessi
Soli
sorridendo o piangendo

Succede di iniziare a girare
Un passo dopo l’altro
succede di tuffarsi in volo su nuvole lontane

di non pensare non cercare, di voler ricominciare

Succede! non spesso, ma alle volte succede…

Giampiero Paladini


TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:
This entry was posted in Poesia and tagged . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+