Steven Pinker e il declino della violenza


Steven Pinker, docente di psicologia alla Harvard University ed autore di opere di divulgazione scientifica, illustra il declino dell’uso della violenza dai tempi biblici al presente e sostiene che, per quanto possa sembrare illogico ed indecente da affermare nei tempi dell’Iraq del terrorismo e del Darfur, stiamo vivendo il periodo più pacifico nell’esistenza della nostra specie. “Chi nasce oggi ha una probabilità cinquanta volte inferiore di essere ucciso rispetto all’ uomo del Medio Evo” dichiara Pinker. E la minaccia del terrorismo? “Spaventosa, non si può certo abbassare la guardia. Fa notizia, ma dal punto di vista dei numeri è poco significativa. E c’ è un motivo: l’ obiettivo del terrorista è quello di diffondere il massimo livello di paura per ogni unità uccisa”. Lo Stato più sanguinario della storia? “Gli aztechi in Messico. Sotto il loro regime si arrivò a un 5 per cento della popolazione eliminato con la violenza. Per contro in Europa, anche nei periodi più sanguinosi, il XVII secolo e la Seconda guerra mondiale, i morti nei conflitti non sono mai andati oltre il 3 per cento della popolazione”. E l’ Europa di oggi, scossa da una crisi economica senza precedenti, piena di debiti e di disoccupati? Per Pinker è un’ isola felice: “L’ Europa occidentale non è solo il posto più sicuro in cui oggi si può vivere, ma è anche il luogo più pacifico dell’ intera storia dell’ umanità”.


Il declino della violenza. Lo psicologo cognitivista Steven Pinker ci svela perché viviamo in uno dei periodi più pacifici della storia umana. Che lo si creda o no, in passato la vita su questa Terra è stata di gran lunga più violenta: basti pensare ai genocidi del Vecchio Testamento e alle crocifissioni del Nuovo, alle mutilazioni cruente delle tragedie di Shakespeare e alle fiabe più cupe dei fratelli Grimm, alle feroci lotte dinastiche e agli stermini di popolazioni.


Condividi:

Ti potrebbe anche interessare:

This entry was posted in Pensieri Liberi, Video and tagged , . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+