0

Poesia per il mio fratello bianco

razzismo

Caro fratello bianco
Quando sono nato, ero nero
Quando sono cresciuto, ero nero
Quando vado al sole, sono nero
Quando ho paura, sono nero
Quando sono malato, sono nero
Quando morirò, sarò nero.
Mentre tu, uomo bianco
Quando sei nato,  tu eri rosa
Quando sei diventato grande, tu eri bianco
Quando vai al sole, sei rosso
Quando hai freddo, sei blu
Quando hai paura, sei verde
Quando sei malato, sei giallo
Quando morirai, sarai grigio
Allora, di noi due, chi è l’uomo di colore?

Poème à mon frère blanc di Léopold Sedar Senghor


Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+

Lascia un commento