Papà dell’anno: 30 km con il figlio sulle spalle per portarlo a scuola

Yu Xukang-Xiao Qiang

Questa è una di quelle storie d’amore tra genitore e figlio da raccontare a tutti. È la storia di un uomo, secondo il Daily Mail: il papà dell’anno. 

Siamo nella Cina meridionale, sulle colline della città-prefettura di Yibin, provincia del Sichuan. Papà Yu Xukang accompagna tutti i giorni a scuola, portandolo sulle spalle, il figlio dodicenne Xiao affetto da una rara malattia che gli impedisce di camminare, adagiato dentro un canestro di vimini, tenendogli le mani perché non cada all’indietro. Su sentieri polverosi e accidentati, tra muretti, pietre e alberi, il quarantenne Yu Xukang ogni giorno percorre 18 miglia, ovvero 29 chilometri. A piedi, con le scarpe da tennis e un giaccone pesante. Il padre del piccolo si sveglia alle cinque del mattino, colazione 4,5 miglia per andare, 4,5 miglia per tornare in paese a lavorare. Nel pomeriggio altri 4,5 per tornare nella borgata di Fengyi Fengxi dove si trova la scuola e 4,5 miglia ancora per riportare il bambino a casa. Fino a ora, Xukang ha percorso 1600 chilometri con il figlio sulle spalle. È la fatica di un padre che dopo il divorzio, avvenuto nove anni fa, ha deciso di crescere in solitudine il figlio disabile e di permettergli di frequentare le scuole. “Sono orgoglioso” dice “che Xiao Qiang sia il migliore della classe e sono sicuro che farà grandi cose. Il mio sogno è che un giorno si iscriva al college”. Ora il Governo cinese ha promesso un aiuto e si spera che questa routine venga spezzata al più presto.

Un grandissimo esempio di amore. Un grande Padre.


Condividi:

Ti potrebbe anche interessare:

This entry was posted in Pensieri Liberi and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+