Ogni politico ha il suo prezzo

soldi-politici-corruzione

Le cooperative campano di politica, mentre i candidati alle elezioni comunali sono “cavalli” su cui scommettere durante la campagna elettorale. E ognuno ha il suo prezzo. Il manifesto programmatico di Buzzi, così lo definiscono gli inquirenti nel corso della ventiduesima udienza del maxi processo Mafia Capitale. A leggere l’intercettazione dell’aprile 2013 in cui Buzzi spiega a Campennì come si devono tenere sotto scacco tutti i politici della Capitale, è il maresciallo De Luca del Ros, interrogato dai pubblici ministeri Luca Tescaroli e Paolo Ielo. La corruzione dei politici da parte di Salvatore Buzzi è trasversale.

“Questo è il momento che pago di più… le comunali… noi spendiamo un sacco di soldi sul Comune…. e se sbagli investimento, se punti sul cavallo sbagliato… mò c’ho quattro… quattro cavalli che corrono… col Pd, poi con la Pdl ce ne ho tre e con Marchini c’è… c’ho rapporti con Luca (Odevaine, direttore extra dipartimentale di Polizia e Protezione Civile della Provincia di Roma, ndr) quindi va bene lo stesso… lo sai a Luca quanto gli do? 5mila euro al mese… ogni mese… ed io ne piglio quattromila. I nostri sono molto meno ladri di… di quelli della Pdl… no, no questo te lo posso assicurà, te lo posso assicurà io che pago tutti, i miei non li pago… e che vuol dì, un conto è che sei sponsor… Ma tu lo sai perché io c’ho lo stipendio, non c’hai idea di quante ce n’ho… non ce li hanno… Pago tutti pago… Anche due cene con il sindaco (all’epoca Alemanno, ndr) 75mila euro ti sembrano pochi? Oh so 150 milioni eh. I miei (il Pd, ndr) ti posso assicurà che non li pago… Tu devi essere bravo perché la cooperativa campa di politica, perché il lavoro che faccio io lo fanno in tanti, perché lo devo fare io? Finanzio giornali, faccio pubblicità, finanzio eventi, pago segretaria, pago cena, pago manifesti, lunedì c’ho una cena da 20mila euro (quella per la campagna elettorale di Alemanno, ndr) pensa… questo è il momento che paghi di più perché stanno le elezioni comunali, poi per cinque anni… poi paghi soltanto… mentre i miei poi non li paghi più poi quell’altri li paghi sempre a percentuale su quello che te fanno. Lo sai a Luca Odevaine quanto gli do? 5mila euro al mese… ogni mese… ed io ne piglio 4mila… Schina 1.500 euro al mese… (inc.) quello stronzo che tu conosci un altro che mi tiene i rapporti con Zingaretti (Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, ndr) 2.500 al mese. Un altro che mi tiene i rapporti al Comune 1.500, un altro a… sette e cinquanta… un assessore 10mila euro al mese… ogni mese, eh! Io mica c’arrivo a 10mila”.


Condividi:

Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+