Made in Italy: Gli scalpellini di Steve Jobs


Partito come un attività artigianale che lavorava la pietra serena, Il Casone e’ diventato fornitore dei pavimenti degli Apple Store. Tra storia e innovazione tecnologica.

Per lavorare la pietra serena ci vuole dedizione, senso artistico e passione. Il Casone di Firenzuola (Firenze) queste caratteristiche le ha, e’ il caso di dirlo, scolpite dentro, ed e’ oggi uno dei fiori all’occhiello del made in Italy nel settore. Tanto che il titolare, Alberto Bartolomei ha vinto il Premio Steve Jobs 2011: l’azienda produce infatti da 10 anni i pavimenti in pietra serena di tutti gli Apple Store del mondo. Una mission che a metà degli anni 70, quando la famiglia rilevo la ditta da quattro maestri scalpellini, sembrava impossibile.

“Fin dall’inizio” spiega Bartolomei “la motivazione che ci ha spinti prima ad acquistare e poi ad ampliare l’attività e’ stata la passione per il materiale. Abbiamo pensato che, se era amata a Firenze, anche il resto del mondo poteva innamorarsene, e questo ci ha spinto a promuoverla”.

L’azienda Il Casone e’ oggi specializzata nell’estrazione da cave di proprietà e nella lavorazione di questo prodotto unico, definito dal Brunelleschi “pietra color del cielo” per via della colorazione grigio-azzurra, di grana fine e compatta. Per la famiglia Bartolomei, il made in Italy rappresenta la congiunzione tra storia e innovazione, la possibilità di guardare alle magnifiche opere del passato e di reinterpretare il materiale in veste attuale. Un mix che ha prodotto collaborazioni con progettisti e architetti come Kengo Kuma, Renzo Piano, Carlos Ferrater e John Pawson.

Il gruppo ha chiuso il 2011 con 20 milioni di euro di fatturato (+10% rispetto al 2010) e la quota di export supera il 50%, con un incremento del 15% rispetto all’anno precedente. “Il nostro mercato europeo” continua Bartolomei “tocca principalmente Germania, Inghilterra e Francia e, tra i Paesi extra Ue, Stati Uniti, America centrale, Giappone e Corea. Abbiamo realizzato anche progetti in Australia e Nuova Zelanda”. Tra le novità, le lavorazioni sulla superficie della pietra ispirate al mondo dei tessuti, con effetti di texture e nomi accattivanti come Cotone, Canapa, Broccato, Seta, Damasco, Bottonato. Anche se l’esperienza più intrigante e’ quella dell’Apple Store. “Questo e’ per noi motivo di orgoglio” conclude Bartolomei. “E’ stata un’occasione importante di crescita, ma la nostra realtà e’ fatta di tanti progetti diversi”.

(Fonte Panorama Economy)

Condividi:

Ti potrebbe anche interessare:

This entry was posted in Made in Italy and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+