0

L’albero genealogico delle lingue parlate sulla Terra

lingue del mondo

Perché nel mondo non parliamo tutti la stessa lingua? Perché ne esistono così tante? Perché alcune sono simili e altre completamente diverse? A tutte queste domande risponde la stupenda infografica “l’albero genealogico delle lingue” creata dall’illustratrice e artista di fumetti Minna Sundberg.

Nel mondo esistono tante lingue diverse per storia culturale e per geografia. La svedese Minna Sundberg ha ideato una mappa in cui si delineano i rapporti tra le lingue indoeuropee e quelle uralicheOgni lingua è frutto di una storia. Le diverse lingue che tanto ci differenziano, in realtà, allo stesso tempo, tanto ci legano insieme.

albero genealogico lingue

Piccola curiosità: l’albero genealogico delle lingue fu ideato da August Schleicher noto linguista tedesco del XIX secolo. 

L’albero genealogico delle lingue indoeuropee

L’albero genealogico delle lingue indoeuropee può essere fatto risalire a una protolingua databile a più di 6000 anni fa. La protolingua si divise in dialetti, evolutisi in lingue distinte, queste si scissero a loro volta in generazioni di lingue figlie.

Il tocario, una lingua morta asiatica, ha legami con il celtico, un’antica parlata europea. Le somiglianze tra le famiglie balto-slave e quelle indo-iraniche sono indicative del fatto che esse si siano influenzate vicendevolmente prima che i popoli che le parlavano si muovessero, rispettivamente, verso nord e verso sud.

Altre risorse: Siamo sempre lo straniero di qualcun altro

La linguistica

La linguistica, cioè lo studio scientifico delle lingue, può risalire a un passato ancor più remoto di quello testimoniato dai più antichi documenti scritti: attraverso il confronto di lingue imparentate, essa ne ricostruisce gli immediati progenitori e risale fino all’antenato comune, la cosiddetta protolingua.

Questa, a sua volta, getta luce sulla vita di coloro che la parlavano e permette di collocarli nel tempo e nello spazio. Questa scienza si è sviluppata a partire dallo studio della sovrafamiglia linguistica indoeuropea, la più estesa nel mondo per numero di lingue che la compongono e per numero di persone che parlano queste lingue. Quasi metà della popolazione mondiale parla come prima lingua una lingua indoeuropea.

Altre risorse: Viviamo in un mondo alla rovescia

I dialetti del nord Italia

L’albero delle lingue racconta tanto di noi. La correlazione tra le lingue e la loro storia è una favola magica che ci porta in epoche storiche diverse tra loro. Tutti facciamo parte di una unica e grande famiglia. 

I dialetti del nord Italia (lombardo, piemontese, veneto, emiliano e ligure) sono fronde che provengono dal medesimo ramo del francese, mentre appartengono allo stesso ramo italico dialetti come il siciliano e il napoletano. Invece i dialetti della Corsica e della Sardegna si sono staccate molto prima dal ceppo romanzo, isolandosi, ed è per questo che assomigliano molto più al latino dell’italiano stesso.

Iscriviti alla nostra newsletter!
Lasciaci la tua mail per ricevere gratis le ultime notizie dal Blog
 

Restiamo in Contatto!


Condividi:

Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo
che governano con l’inganno.
Non si rendono conto
della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono,
gli inganni non funzionano più.”
Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *