La Poesia dei ricordi

 

 

Oggi mi sono preso una pausa ,una boccata d’aria da tutte le notizie e problematiche che giornalmente ci travolgono.

Oggi con la inconsapevole complicità di un mio amico di infanzia ,ora residente a Monaco in Germania, ma tornato in Italia per le ferie ho avuto modo di ritornare nei luoghi della mia infanzia.

Certo mi e’ capitato spesso di ripassarci di sfuggita magari per lavoro , o di transitarci per  raggiungere i paesi confinanti al mio ,ma poterci tornare con la calma di lasciarsi travolgere dai ricordi ha un fascino unico.

Beh che dire Poesia Pura…..Credo che alcune volte ripercorrere con la mente ,ma nello stesso tempo aver modo di visitare i luoghi dell’infanzia ,dell’adolescenza del periodo che secondo me e’ il più importante e unico nella vita di ognuno di noi sia qualcosa di magico. Ho trovato il Paesino uguale ma cambiato,migliorato ma nello stesso tempo trasandato . In alcuni aspetti mi e’ sembrato invecchiato,forse sono i miei inconsapevoli ricordi che mi hanno fatto sentire questo conflitto . Conflitto che mi ha molto emozionato e che mi fa ancora di più capire che la mente umana,i nostri ricordi a maggior ragione col tempo diventano Poesia!

 

 

Ho visitato il campo da calcio dove passavo giornate intere,una volta in terra ,quasi pietra, oggi l’ ho rincontrato verde ,con l’erba artificiale, un miraggio 15 anni fa ‘. Qualche nuova abitazione a fare da contrasto come colori a quelle più vecchie che invece ai tempi erano splendenti e luccicanti. La chiesa ,la strada e il Bar dove mi sono ubriacato milioni di volte ,le prime volte,dove ho passato giornate intere. La mia vecchia casa incredibilmente da fuori uguale ,per un attimo ho avuto la tentazione di suonare per vedere chi aveva preso il mio posto, perché quella casa la sento mia come nessun altra.

 

 

 

 

Poi girando per i vicoli decidiamo di andare a fare visita al laboratorio di Ceramica di un nostro vecchio amico anche lui ormai Uomo. Beh li la Poesia e’ diventata Arte ,l’ Arte della lavorazione della ceramica ,nel modellarla , nel creare quasi come una magia qualsiasi oggetto!

 

 

 

 

In quel momento mi squilla il telefono e in un istante ritorno alla realtà della vita,ma nella strada del ritorno a casa per un attimo mi son sentito ancora 16enne ,in sella al motorino senza casco sigaretta in bocca invincibile e indistruttibile , e con immensa voglia di VIVERE!!!


Condividi:

Ti potrebbe anche interessare:

This entry was posted in Pensieri Liberi and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.