La piramide del capitalismo

Infografica di Occupy design

Infografica di Occupy design

La Piramide del capitalismo è un esempio del sistema gerarchico del dominio capitalistico. Il popolo è costretto a subire il diktat imposto dai vertici della piramide. L’economia, per mantenere la stabilità, deve attirare sempre più risorse: colonizzando paesi, persone e vita quotidiana. Presto o tardi il rischio è che tutta la piramide crolli. Il riscaldamento globale e la recessione sono solo i primi segnali di allarme. Invece di andare sempre più in basso, cerchiamo di unire le forze per creare un altro modo di vivere.

“Mah… dunque… mio padre era commerciante, ma contro la sua volontà. Si vergognava di essere un commerciante. Anch’io, da bambino, quando avevo dieci, dodici anni, me ne vergognavo. Se qualcuno mi diceva “sono un commerciante” avevo pietà di lui; mi dicevo “ma come si può ammettere che lo scopo della sua vita sia quello di guadagnare del denaro?”. […] Evidentemente sono cresciuto nel mondo moderno, ma non mi sono mai sentito a mio agio: il mio vero mondo è il mondo precapitalistico, del quale il mio bisnonno e quell’aneddoto sono un esempio. In fondo, mi sento così ancora oggi; mi sento straniero in un mondo il cui scopo è guadagnare il più possibile. Per me questo è piuttosto una perversione”.(Erich Fromm)

“Io non so se sia nata prima la prostituzione o il capitalismo, ma Sombart ha scoperto che la donna e il denaro sono due termini dipendenti l’uno dall’altro”. (Mario Mariani)


Condividi:

Ti potrebbe anche interessare:

This entry was posted in Economia and tagged . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+