La libidine, Vasco Rossi

Vasco Rossi: La libidine

Questo mestiere
(che non è un lavoro)
è come mangiare
o bere
per me anzi è….
come scopare.

A volte scopi pensando via
a volte scopi distratto
a volte hai fretta
vuoi finire
vuoi arrivare all’orgasmo
e ti dimentichi
che la libidine è scopare
cantarle le canzoni
è durante che si deve gustare
godere.

Sborrare è
la fine
le morte.

Poi si rinasce certo
in un fiore
in una rana
ci si reincarna
come credono i buddisti.
O si va in paradiso
come dicono gli altri.

Ma quello che conta…è:
La vita è adesso
come diceva Baglioni.

Vasco Rossi da Diario di bordo del Capitano


Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+