1

La balla dell’hotel rifiutato dai profughi perché senza wifi

L’albergo rifiutato: intervista a Luca Guidi

Posted by Alessandro De Gregorio on Venerdì 8 maggio 2015


Luca Guidi, capostruttura dell’accoglienza organizzata dalla cooperativa Diogene protagonista della presunta vicenda dei profughi che si sarebbero lamentati della nuova sistemazione perché non sarebbero stati presenti alcuni servizi quali la Wifi e la televisione. In una video intervista pubblicata su Facebook, realizzata da Alessandro De Gregorio, spiega come sono andate le cose, smentendo alcune dicerie nate sulla vicenda.

La questura ha chiarito che il rifiuto era legato a motivi religiosi e perché in quell’albergo c’erano anche ospiti delle donne. Quindi non è assolutamente vero che non volevano l’albergo perché non c’erano wi-fi e tv. L’ennesima balla sugli immigrati!

profughi-wifi


Condividi:

Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *