0

L’Italia è una Repubblica fondata sulle piccole imprese

micro imprese Italia

L’Italia è il Paese europeo che può contare sulla platea più ampia e “decisiva” di piccole e medie imprese. A dirlo è l’Ufficio studi della Cgia di Mestre. Le micro imprese in Italia sono la specificità e la forza del Paese.

Italia: milioni di micro imprese fondamentali per l’occupazione

Secondo l’ufficio studi di Mestre le micro imprese in Italia con meno di 20 addetti sono oltre 4 milioni (il 98,2% del totale) e danno lavoro a 8 milioni tra operai e impiegati, pari al 56,4% di tutti gli addetti del settore privato in Italia.

Inoltre, nelle realtà italiane con meno di 20 addetti lavora il 56,4% degli occupati del settore privato. La media Ue è ferma al 39,9%, ovvero il 16,5% in meno rispetto all’Italia. Emblematici sono poi i dati di Francia e Germania: nella prima l’incidenza è del 34,7%, nella seconda scende sino al 30,5%.

Da leggere: Italia, patria di lavoratori autonomi.

Micro aziende italiane: fatturato e valore aggiunto

Stando agli ultimi dati riferiti al 2015, le aziende italiane con meno di 20 addetti hanno generato 1.071 miliardi di fatturato che incidono per il 35,9% sul totale nazionale.

Quanto al valore aggiunto, ovvero la ricchezza prodotta nel Paese, queste piccole o piccolissime realtà, che spesso eccellono nelle loro nicchie di mercato, hanno realizzato 286 miliardi di euro, pari al 9,9% del totale nazionale.


Condividi:

Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.