Il tempo

tempo

Parco fu il tempo, insufficiente e avaro,
non ci fu amico perchè lesto troppo,

se fosse stato almeno un poco zoppo
o meno bisognoso di danaro,

se fosse stato men rapido e caro,
più lento a dipartire al suon di schioppo,

pronto a fermarsi al sorger d’un intoppo,
non ci sarebbe stato tanto amaro.

Tempo veloce fu: tempo di corsa,
di corridori a caccia d’una borsa,

non s’era vista mai fino ad allora
tanto minuta e accelerata l’ora.

Tempo impietoso fu per i secondi,
scandì velocemente i suoi secondi.

Lino Lista


Condividi:

Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+