Il mondo come un arcobaleno

bandiere mondo

La pace non è un sogno: può diventare realtà. Ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare. Sognare con la purezza d’animo dei bambini.

C’era una volta….
un trenino magico… ma così magico che invece di viaggiare sui binari, viaggiava nel cielo. Girava intorno al mondo ed ogni volta che si fermava, saliva un bambino che portava con sé la bandiera del proprio Paese. Quella bandiera rappresentava la storia, le usanze, la religione, la cultura di un intero popolo. Ogni bambino pensava che la propria bandiera fosse la più bella e che altre così non ne potessero esistere… ma quando saliva sul treno, s’accorgeva che tutte le bandiere che gli altri bambini portavano erano ugualmente belle….si accorgeva che non c’era una bandiera più bella dell’altra. Tutte avevano colori vivi e luminosi, tutte significavano qualcosa. Così, ogni bambino si rese conto che ogni bandiera era meravigliosa ma, sventolata insieme alle altre, lo era ancora di più, perché tutti i colori si fondevano per dare origine ad un unico enorme, splendente arcobaleno!


Condividi:

Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo
che governano con l’inganno.
Non si rendono conto
della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono,
gli inganni non funzionano più.”
Google+