Fame nel Mondo, 10 cose da sapere

fame-nel-mondo

Tra gli Obiettivi di Sviluppo per il Millennio, stabiliti dalle Nazioni Unite per il XXI secolo, al primo posto vi è il dimezzare la proporzione del numero degli affamati. Nonostante i progressi compiuti nella riduzione della fame cronica nel corso di tutti gli anni Ottanta e nella prima metà dei Novanta, nell’ultimo decennio si è registrato un lento ma costante aumento della fame. Ma quante persone soffrono la fame nel mondo? Che conseguenze genera la fame sui bambini e cosa possiamo fare per aiutarli? Ecco elencati i 10 punti fondamentali che spiegano perché la fame è il più grande problema risolvibile al mondo.

1. Circa 870 milioni di persone nel mondo non hanno cibo sufficiente a condurre una vita sana. Ciò implica che una persona su 8 nel mondo va a letto affamata ogni giorno. (Fonte: FAO, 2012).

2. Il numero di persone che vivono affetti da fame acuta si è ridotto di 130 milioni negli ultimi 20 anni. Nei paesi sottosviluppati, la diffusione della denutrizione è diminuita dal  23,2 per cento al 14,9 per cento nel periodo 1990-2010 (Fonte: FAO, 2012).

3. Gran parte del progresso nella lotta contro la fame è stato fatto prima del 2007/2008. Da allora, la lotta a livello globale contro  la fame ha subito un rallentamento,  per poi fermarsi. (Fonte: FAO,  2012) .

4. La fame è al primo posto nella lista dei fattori di maggior rischio per la salute nel mondo. Ogni anno uccide più persone di AIDS, malaria e tuborcolosi insieme. (Fonti: UNAIDS, 2010; WHO, 2011).

5. Nei paesi in via di sviluppo un terzo delle morti di bambini al di sotto dei 5 anni è legato alla denutrizione. (Fonte: IGME, 2011).

6. I primi mille giorni nella vita, dalla gravidanza ai due anni, sono critici per combattere la denutrizione. Una dieta appropriata in questo periodo può prevenire l’arresto della crescita mentale e fisica che la malnutrizione può causare. (Fonte: IGME, 2011).

7. Con soli 20 centesimi di Euro possiamo somministrare ad un bambino le vitamine e i nutrienti di cui ha bisogno per crescere in maniera sana.  (Fonte: WFP, 2011).

8. Se le donne delle zone rurali godessero dello stesso accesso che hanno gli uomini alla terra, alla tecnologia, ai servizi finanziari, all’educazione e ai mercati, il numero di persone che soffrono la fame potrebbe ridursi di 100-150 milioni. (Fonte: FAO, 2011).

9. Entro il 2050, il cambio climatico e I modelli climatici fuori controllo avranno messo a rischio alimentare altri 24 milioni di bambini. Quasi la metà di essi vivrà nell’Africa Sub-Sahariana. (Fonte: WFP, 2009).

10. La fame è il più grande problema risolvibile che affligge il mondo.

8 strategie efficaci per combattere la fame nel mondo

  1. Aiuti alimentari in situazioni di emergenza. Fornire razioni alimentari d’emergenza dopo una catastrofe di origine umana o naturale può salvare migliaia di vite. Si può anche salvaguardare lo sviluppo fisico e mentale dei bambini mediante la prevenzione della malnutrizione.
  2. Nutrizione per i minori e le donne in gravidanza. Fornire cibo nutriente per le donne quando sono in gravidanza o in allattamento – e ai bambini sotto i due anni – in modo d’assicurare il giusto sviluppo.
  3. I pasti per i bambini a scuola. Fornire pasti gratuiti per i bambini a scuola significa garantirgli il cibo di cui hanno bisogno per concentrarsi sulle loro lezioni. Significa anche che rimarranno a frequentare la scuola, che li aiuterà a sfuggire alla povertà e la fame.
  4. Supporto per i piccoli agricoltori. Fornire formazione e supporto per i piccoli agricoltori, aiutandoli ad entrare nei mercati. In questo modo si consente alle comunità di sviluppare più robusti sistemi di produzione alimentare.
  5. Alimenti per la formazione. Dare piccole razioni alimentari alle donne in cambio di partecipazione a corsi di formazione, in cui acquisire le competenze che possono aiutarle a guadagnare denaro, dà loro un modo per mantenersi negli anni a venire.
  6. Buono consumazione. Quando c’è cibo nei mercati, ma i poveri non se lo possono permettere, i buoni pasto garantiscono alle famiglie più vulnerabili di mangiare. Questo aiuta anche l’economia locale.

Condividi:

Ti potrebbe anche interessare:

This entry was posted in Pensieri Liberi and tagged . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+

Commenti

  1. […] dà cibo vegetale per 12 miliardi di persone e nonostante ciò 40.000 bambini al giorno muoiono per malnutrizione, mentre in occidente si muore per […]