Domenica in Poesia: Mark Strand

Viandante sul mare di nebbia (Der Wanderer über dem Nebelmeer) - Caspar David Friedrich

Viandante sul mare di nebbia (Der Wanderer über dem Nebelmeer) – Caspar David Friedrich

Risposte

Perché ti sei messo in viaggio?
Perché la casa era fredda.
Perché ti sei messo in viaggio?
Perché è ciò che ho sempre fatto tra il tramonto e il sorgere del sole.
Cosa indossavi?
Indossavo un completo blu, una camicia bianca, una cravatta gialla e delle calze gialle.
Cosa indossavi?
Niente. Uno scialle di dolore mi teneva caldo.
Con chi andavi al letto?
Ogni sera andavo al letto con una donna diversa.
Con chi andavi al letto?
Andavo al letto da solo. Ho sempre dormito da solo.
Perché mi hai mentito?
Pensavo sempre di dire la verità.
Perché mi hai mentito?
Perché la verità è la più grande menzogna e io amo la verità.
Perché te ne vai?
Perché nulla ha più significato per me.
Perché te ne vai?
Non lo so. Non l’ho mai saputo.
Per quanto tempo ti dovrò aspettare?
Non aspettarmi. Sono stanco e mi voglio sdraiare.
Sei stanco e ti vuoi sdraiare?
Si, sono stanco e mi voglio sdraiare.

Answers

Why did you travel?
Because the house was cold.
Why did you travel?
Because it is what I have always done between sunset and sunrise.
What did you wear?
I wore a blue suit, a white shirt, yellow tie, and yellow socks.
What did you wear?
I wore nothing. A scarf of pain kept me warm.
Who did you sleep with?
I slept with a different woman each night.
Who did you sleep with?
I slept alone. I have always slept alone.
Why did you lie to me?
I always thought I told the truth.
Why did you lie to me?
Because the truth lies like nothing else and I love the truth.
Why are you going?
Because nothing means much to me anymore.
Why are you going?
I don’t know. I have never known.
How long shall I wait for you?
Do not wait for me. I am tired and I want to lie down.
Are you tired and do you want to lie down?
Yes, I am tired and I want to lie down.

Mark Strand (nato a Summerside, Canada, 11 aprile 1934) è un poeta canadese/americano, saggista e traduttore. Cresce negli Stati Uniti ed attualmente vive a New York. E ‘stato nominato Poet Laureate Consultant in Poetry to the Library of Congress nel 1990. Dal 2005-06, è stato professore di letteratura inglese alla Columbia University. Strand ha ricevuto numerosi premi tra cui una borsa di studio MacArthur nel 1987 e il Premio Pulitzer per la Poesia nel 1999 per Blizzard of One .Il suo modo di fare poesia è abbattimento di regole e catene della tradizione lirica, la sua poesia si fonde alla prosa senza perdere il piacere della pausa, del respiro, del ritmo intrinseco alla narrazione stessa. La poetica di Strand penetra il pensiero tuffandolo e vestendolo di sogno e realtà, come un entrare ed uscire da un tunnel, come un meditare aprendo e chiudendo gli occhi …: verità e fantasia si fanno esperienza sensibile che si fonde al vissuto, cui egli dà le sue risposte attraverso i versi che assumono forme nuove, quasi un elenco di “pensierini” a volte, apparentemente semplici come innocue gocce d’acqua, che alla fine dell’intera lettura lasciano il segno sulle labbra come il tocco dell’acqua sulla nuda pietra.


Condividi:

Ti potrebbe anche interessare:

This entry was posted in Poesia and tagged , , . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+