Diritti tv calcio: BskyB perde la partita con British Telecom

Champions-League-Europa-League-calcio-Uefa

In Italia stampa e televisioni hanno completamente ignorato una vera e propria rivoluzione nella vendita dei diritti tv di Champions ed Europa league.

British Telecom nello scorso week-end ha annunciato di aver acquisito per 897 milioni di sterline (poco più di un miliardo di euro) i diritti tv delle due competizioni continentali per tre stagioni a partire dal 2015-16. A chi li ha sottratti? Al colosso BSkyB che al 39 % appartiene alla 21st Century Fox  di Rupert Murdoch, che deteneva i diritti di trasmissione della Premier league dal 1992. Come ha riassunto Marco Bellinazzo sul Sole 24 Ore “Bt ha pagato più del doppio rispetto ai circa 480 milioni di euro versati per il pacchetto triennale 2012-15 da BSkyb. Bt può permettersi di acquistare i diritti tv a prezzi molto alti perché punta principalmente a vendere abbonamenti telefonici e Internet a banda larga con inclusi i programmi sportivi”. Tutto questo crea un enorme vantaggio rispetto a un operatore tv classico che non può abbassare i prezzi degli abbonamenti oltre un certo livello, salvo accettare perdite significative.

Questo porterà a nuovi scenari anche in Italia?


Condividi:

Ti potrebbe anche interessare:

This entry was posted in Sport and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

About Claudio Rossi

“Ci sono uomini nel mondo che governano con l’inganno. Non si rendono conto della propria confusione mentale. Appena i loro sudditi se ne accorgono, gli inganni non funzionano più.” Google+