0

Gig Economy in Italia, ecco chi sono i crowd workers

crowd workers in Italia

Il crowd working (letteralmente “lavoro nella folla”) è uno delle nuove forme di lavoro figlie della rivoluzione tecnologica. È una definizione che comprende tutti quei lavori che prevedono una disintermediazione dei rapporti di lavoro, lo spazio e i tempi superando il dualismo tra lavoro precario e lavoro a tempo indeterminato. Continue Reading


Condividi:
0

Trasformare i rifiuti plastici in posti di lavoro e denaro

Plastic Bank

David Katz e Shaun Frankson, co-ideatori di Plastic Bank (banca della plastica), società canadese fondata nel 2013 con sede a Vancouver, hanno ideato un sistema per recuperare i rifiuti di plastica abbandonati sulla spiagge, e trasformarli in soldi destinati alle popolazioni del Terzo mondo. “Nel mondo sono dispersi migliaia di miliardi di dollari in plastica”, afferma Katz, “che invece si dovrebbe riusare e far fruttare, quando possibile”. Continue Reading

Condividi:
0

Somaliland un Paese senza Stato né banche e con denaro invisibile

Somaliland

Il Somaliland (“Terra dei Somali”) è uno Stato dell’Africa orientale, un Paese che ufficialmente non esiste, e con un economia o meglio del denaro “invisibile”. È un’oasi di pace e di democrazia in mezzo all’Africa violenta. Non si registrano conflitti dal 1997.

Il 13 novembre, lo Stato che esiste per la sua gente dal 1991, ma che nessun Paese al mondo ha fino ad ora riconosciuto, è tornato alle urne per eleggere il presidente della Repubblica.

Con una popolazione di circa 3,5 milioni, il Somaliland non ha nessun settore bancario “formale”. Dal 2009 il meccanismo di transazione preferita è Zaad, un servizio finanziario di denaro elettronico che trasforma i cellulari in portamonete. Continue Reading

Condividi:
0

La rivoluzione della classe capovolta, l’alunno protagonista della propria formazione

classe capovolta

Il modo tradizionale di far scuola è minacciato da un ciclone innovativo. Basta con la lezione tradizionale, gli esercizi scritti, i compiti, i timbri con i voti.

Sognare una scuola diversa, lo chiamano flipped classroom, la classe capovolta, e il tempo in classe può essere dedicato interamente alla discussione e all’apprendimento attivo. 

La classe capovolta si fonda proprio su questo concetto: la lezione diventa compito a casa e le ore di lezione diventano un momento di discussione, sperimentazione e dibattito. Continue Reading

Condividi: