0

Svizzera, insetti da mangiare in vendita nei supermercati

insetti da mangiare

La Svizzera sarà il primo Paese europeo ad avere sugli scaffali del supermercato cibo composto da insetti: hamburger e polpette a base di larve della farina, due prodotti sviluppati dalla start-up Essento.

Insetti da mangiare, arrivano sugli scaffali di Coop Svizzera

A partire dal 21 agosto, in alcuni punti vendita (es. Ginevra, Zurigo, e Berna) della Coop, saranno disponibili hamburger agli insetti, prodotti con larve della farina (Tenebrio molitor), con riso, legumi e spezie, così come di polpettine di insetti, sempre a base di larve di farina. Per ora sono prodotti di importazione, Paesi Bassi e Francia, ma in autunno arriveranno quelli di produzione locale.

Sinora, in Svizzera il consumo di tre specie di insetti, il tenebrione mugnaio, o larva della farina (Tenebrio molitor), il grillo domestico (Acheta domesticus) e le cavallette (Locusta migratoria), era consentito solo in occasione di singoli eventi, i cosiddetti test di mercato, ed era soggetto ad autorizzazione, non essendo gli insetti considerati alimenti.

Altre risorse: Sulle tavole degli italiani cibo spazzatura

Il cibo del futuro

Gli insetti da mangiare sono già da tempo considerati una risorsa fondamentale per il futuro del nostro pianeta. Parecchie startup, negli ultimi anni, si sono lanciate nel mercato della “nuova alimentazione“.

L’entomofagia, ovvero il cibarsi di insetti, fa parte della dieta tradizionale di quasi due miliardi di persone, soprattutto in Africa, Asia e America latina. Gli studi evidenziano che gli insetti contengono più proteine e meno grassi saturi rispetto alla carne, e sono anche ricchi di fibre e micronutrienti quali rame, ferro, magnesio, manganese, fosforo, selenio e zinco. Possono inoltre essere prodotti in maniera più sostenibile.

Tempo fa, la FAO, l’Agenzia alimentare delle Nazioni Unite, pubblicò uno studio secondo il quale, nel 2050, la popolazione mondiale raggiungerà un ammontare di 10 miliardi di persone, per sfamare le quali sarà necessario raddoppiare la produzione alimentare. Qualcosa di incredibilmente dispendioso a livello ambientale, oltre che assai difficile da attuarsi: a meno di non ricorrere agli insetti.

Altre risorse: Mangiare meno carne fa bene alla salute, agli animali e al mondo

Se fossero disponibili in Italia, tu li mangeresti?

Insetti da mangiare, il cibo del futuro diventa una realtà. Quali saranno le reazioni dei consumatori? E tu mangeresti insetti a tavola? Rispondi al sondaggio.

Tu mangeresti degli insetti?

View Results

Loading ... Loading ...


Condividi:
0

Il capitalismo perfetto del futuro

Michio-Kaku

“Ci stiamo muovendo verso una nuova era, quella del “capitalismo perfetto”, dove il consumatore sa moltissimo dei prodotti e i produttori a loro volta sanno moltissimo dei consumatori e dove le curve della domanda e dell’offerta rasentano la perfezione.

In questo quadro il branding e l’immagine diventano paradossalmente ancora più importanti. Il consumatore che di un prodotto conosce tutto deciderà sulla base di ciò che appunto conosce meglio, ad esempio il marchio. In futuro il problema principale per le banche sarà quello di dover affrontare una concorrenza più agguerrita e una libertà di scelta da parte dei clienti ancora più accentuata.

Le banche perderanno le proprie posizioni monopolistiche, perché per effetto delle tecnologie anche le imprese più piccole, come i gestori di carte di credito ad esempio, avranno l’opportunità di affacciarsi all’operatività bancaria……Le banche sono tradizionalmente conservatrici. Ma siamo nell’era dei computer, dove la concorrenza si allarga velocemente grazie all’innovazione tecnologica. Continue Reading

Condividi:
0

GroundBot il sorvegliante del futuro

GroundBot

Si chiama GroundBot l’ultimo grido dei robot per la sorveglianza.

Progettata dagli svedesi di Rotundus, questa sfera in policarbonato del diametro di 60 centimetri si sposta rotolando nella neve, nel fango e nella sabbia, spinta da un pendolo in oscillazione continua al suo interno. Grazie a due telecamere, trasmette in tempo reale all’operatore un’immagine in 3D.

GroundBot studiato per essere utilizzato in ogni situazione

GroundBot è stato progettato per essere utilizzato in ambienti difficili, in cui i robot tradizionali a ruota o tracciati potrebbero non funzionare correttamente: indagini sulle perdite di gas, spedizioni interplanetarie e in caso di ricerca di sopravvissuti al terremoto. Il robot, inoltre, grazie ad accelerometri, giroscopi, gps e un magnetometro che tengono il robot sulla giusta rotta mentre rotola a una velocità fino a 10 chilometri l’ora, può operare in molti terreni, tra cui neve profonda, ghiaccio, fango e sabbia. Continue Reading

Condividi:
0

E-commerce: In Italia soltanto il 29% dei consumatori acquista online

E-commerce in Italia

Il nostro Paese è al 26esimo posto in Europa per acquisti online. È quanto emerge da un’analisi della Commissione Europea. Appare quindi chiaro il ritardo del nostro Paese riguardo l’e-commerce.

In Europa si acquista sempre di più online e cresce la fiducia in questo strumento. In dieci anni, infatti, la percentuale di cittadini europei che acquista online è quasi raddoppiata, passando dal 29,7% nel 2007 al 55% nel 2017. Oggi i consumatori fanno acquisti online con più fiducia.

In Italia l’e-commerce ancora non decolla

In Italia, però, purtroppo, gli acquisti su Internet continuano a non decollare. Secondo i dati dello scoreboard sui consumi online della Commissione Ue, in Italia solo il 29% dei cittadini acquista online, dato che colloca il paese al 26esimo posto su scala europea prima soltanto di Bulgaria e Romania. In testa alla classifica il Regno Unito, la Danimarca e il Lussemburgo. Continue Reading

Condividi:
0

Ecco in quali lavori i robot sostituiranno l’uomo

In quali lavori i robot sostituiranno l’uomo?

Il futuro sono i robot e sono pronti a rubarci il lavoro. I robot non consumano e non partecipano al ciclo economico. Utilizzarli dunque conviene alle aziendeIn quali lavori i robot sostituiranno l’uomo?

I robot non sono macchine che lavoreranno vicino e insieme alle persone per aumentarne la produttività, ma in alcune mansioni sostituiranno completamente l’uomo. Il futuro è già scritto.  Continue Reading

Condividi: