0

La rivoluzione della classe capovolta, l’alunno protagonista della propria formazione

classe capovolta

Il modo tradizionale di far scuola è minacciato da un ciclone innovativo. Basta con la lezione tradizionale, gli esercizi scritti, i compiti, i timbri con i voti.

Sognare una scuola diversa, lo chiamano flipped classroom, la classe capovolta, e il tempo in classe può essere dedicato interamente alla discussione e all’apprendimento attivo. 

La classe capovolta si fonda proprio su questo concetto: la lezione diventa compito a casa e le ore di lezione diventano un momento di discussione, sperimentazione e dibattito. Continue Reading


Condividi:
0

Mobilità sostenibile: La Cargo Bike ti cambia la vita

Cargo Bike

La Cargo Bike (bici da carico) è la soluzione più intelligente alla mobilità sostenibile nei centri storici. È ecosostenibile, dice addio a gasolio e benzina, riduce le emissioni inquinanti da gas serra, costa meno di qualsiasi altro mezzo di trasporto, non paga bollo né sosta e ha accesso gratuito ai centri storici.

La bicicletta da carico a 2 o 3 ruote è l’unica alternativa semplice ed economica al problema dei piccoli trasporti nei centri storici interdetti al traffico (ZTL). È il nuovo trend della mobilità sostenibile.

In Italia se ne vedono ancora pochine, ma nei paesi nordici, in particolare in Danimarca, le biciclette da trasporto sono un oggetto di locomozione sempre più diffuso. Continue Reading

Condividi:
0

L’energia geotermica in Italia

energia geotermica

Quella geotermica è una forma di energia che trova origine dal calore della terra. Da qui il calore si propaga fino alle rocce prossime alla superficie, dove può essere sfruttato essenzialmente in due modi diversi. Per temperature superiori ai 150 °C si definisce alta entalpia, attraverso la quale è possibile produrre energia elettrica tramite una turbina a vapore (centrale geotermoelettrica).  

La geotermia italiana ad alta entalpia, tra la mancanza di una normativa chiara e le proteste dei tanti comitati del No alla geotermia“, prima contrari agli impianti geotermici tradizionali, ora spesso anche a quelli binari, continua a ristagnare.

Mentre tutte le altre fonti rinnovabili galoppavano, dal 2010, quando il settore, prima monopolio Enel, fu liberalizzato, al 2016 la produzione annuale da questa fonte in Italia è passata solo da 5 a 5,9 TWh. Continue Reading

Condividi:
1

Svizzera, insetti da mangiare in vendita nei supermercati

insetti da mangiare

La Svizzera sarà il primo Paese europeo ad avere sugli scaffali del supermercato cibo composto da insetti: hamburger e polpette a base di larve della farina, due prodotti sviluppati dalla start-up Essento.

Insetti da mangiare, arrivano sugli scaffali di Coop Svizzera

A partire dal 21 agosto, in alcuni punti vendita (es. Ginevra, Zurigo, e Berna) della Coop, saranno disponibili hamburger agli insetti, prodotti con larve della farina (Tenebrio molitor), con riso, legumi e spezie, così come di polpettine di insetti, sempre a base di larve di farina. Per ora sono prodotti di importazione, Paesi Bassi e Francia, ma in autunno arriveranno quelli di produzione locale.

Sinora, in Svizzera il consumo di tre specie di insetti, il tenebrione mugnaio, o larva della farina (Tenebrio molitor), il grillo domestico (Acheta domesticus) e le cavallette (Locusta migratoria), era consentito solo in occasione di singoli eventi, i cosiddetti test di mercato, ed era soggetto ad autorizzazione, non essendo gli insetti considerati alimenti.

Altre risorse: Sulle tavole degli italiani cibo spazzatura Continue Reading

Condividi:
0

Il capitalismo perfetto del futuro

Michio-Kaku

“Ci stiamo muovendo verso una nuova era, quella del “capitalismo perfetto”, dove il consumatore sa moltissimo dei prodotti e i produttori a loro volta sanno moltissimo dei consumatori e dove le curve della domanda e dell’offerta rasentano la perfezione.

In questo quadro il branding e l’immagine diventano paradossalmente ancora più importanti. Il consumatore che di un prodotto conosce tutto deciderà sulla base di ciò che appunto conosce meglio, ad esempio il marchio. In futuro il problema principale per le banche sarà quello di dover affrontare una concorrenza più agguerrita e una libertà di scelta da parte dei clienti ancora più accentuata.

Le banche perderanno le proprie posizioni monopolistiche, perché per effetto delle tecnologie anche le imprese più piccole, come i gestori di carte di credito ad esempio, avranno l’opportunità di affacciarsi all’operatività bancaria……Le banche sono tradizionalmente conservatrici. Ma siamo nell’era dei computer, dove la concorrenza si allarga velocemente grazie all’innovazione tecnologica. Continue Reading

Condividi: